logotype
image1 image2 image3 image4

Enrico Ghelardi - My Jazzin' Soul

Enrico Ghelardi
My Jazzin' Soul
(Barvin Edizioni Musicali, 2007)

Enrico Ghelardi My Jazzin Soul

Enrico Ghelardi sax soprano, baritono  
Giambattista Gioia flicorno  
Feliciano Zacchia piano  
Stefano Cantarano contrabbasso  
Carlo Battisti batteria 

Tracklist   ---------  
01. Blue Waltz 7' 05''
02. Dory's Days 8' 03''  
03. Silent Song 6' 39''  
04. Daahoud 5' 10''  
05. Secret Lord 6' 53''  
06. Miss Marghy 6' 35''  
07. Cheiro de Amor 8' 17''  
08. In Your Eyes 8' 45''  
09. Minority 7' 40''  
10. Semplice mente 8' 30''  

Acquista online su itunes

Acquista online su Amazon


Dietro ogni atto creativo, come dietro ad ogni nostro agire, c'è una motivazione, e questa è importante perché si riflette coscientemente o inconsapevolmente nell'atto stesso.  
Si può comporre, suonare e registrare musica per vari motivi, per farsi pubblicità, per far vedere quanto si è bravi, per far soldi (ma allora è meglio lasciar perdere il jazz…) e per varie altre motivazioni, tutte lecite, ma quasi sempre legate al nostro piccolo-grande ego, alla sua esigenza di imporsi all'attenzione degli altri e ottenere qualcosa.  
Non sta a me giudicare il risultato di questo lavoro, ma per quanto riguarda la mia motivazione, questa consiste semplice-mente nel voler essere un dono, un offerta al benessere ed alla armonia del mondo, un dare più che un pretendere. Vuole essere una piccola goccia felice di andare nel mare della gioia, della bellezza e della creatività, un mare che di un numero infinito di piccole gocce formato.  
È un soffio nel vento, una scintilla in una ben più grande fiamma. È un attimo, ma vissuto con amore e abbandono a quella Luce interiore, quel Secret Lord, che è in ognuno di noi.  
Solo questo è importante: cercare sincerità e purezza di intenzioni; il resto può venire ma non sta a noi cercarlo.  
In tale abbandono la mia anima ha incontrato il jazz, lo ha scelto come veicolo di espressione, ne ha cercato il linguaggio e la pulsazione, con la gioia di aggiungere una piccola voce ad un grande coro.  

 Enrico Ghelardi   

Un ringraziamento speciale a Gianbattista, Feliciano, Stefano e Carlo, i musicisti che con il loro grande talento hanno così tanto contribuito al risultato.  
Un sincero grazie anche a Roberto Mancini, Adriano Pira e Roberto Martinelli per il loro prezioso aiuto.